Kirill Petrenko a Milano

Predisporre il programma di un concerto è un’arte, così come – almeno nei film americani – scegliere una giuria: e se una buona giuria garantisce il buon esito di un processo, allo stesso modo un buon programma contribuisce alla buona … Continua a leggere

Mendelssohn a confronto

Il confronto di oggi riguarda uno dei lavori più noti di Mendelssohn: l’ouverture da concerto “Die Hebriden”, Op. 26. Il compositore, appena ventenne, compose l’opera nel 1830 sulle impressioni del viaggio compiuto in Scozia l’anno precedente e della natura maestosa … Continua a leggere

Chopin, Valzer op. 64 n.2: Rubinstein vs. Horszowski.

Arthur Rubinstein (1975): (da 01:31:37) Mieczysław Horszowski (1990): (da 01:10:42) Piccole dita che baciai, che tenni fra le mie, pensando ai derelitti consolati di affanni e di delitti dal gioco delle mani dodicenni: o le tue mani, bimbo, se tu … Continua a leggere

La nuova stagione della Filarmonica: se non è zuppa è pan bagnato

A pochi giorni dalla presentazione della nuova stagione scaligera, è stata disvelata la prossima stagione della Filarmonica: e se la prima era deludente, la seconda è imbarazzante. L’orchestra – composta dai membri della compagine scaligera – fondata da Abbado nell’82 … Continua a leggere

Mozart K. 216, I. Allegro: Fabio Biondi vs. David Oistrakh

Opera di un Mozart diciannovenne, all’epoca ancora al servizio dell’arcivescovo di Salisburgo, il Terzo concerto per violino K. 216 è ritenuto dagli studiosi (in prima fila Alfred Einstein, che gli dedicò un appassionato elogio) un gioiello della prima produzione del … Continua a leggere

Le cronache di Manuel Garcia: Schiff al Conservatorio, sereno variabile.

Il Bach di Schiff è ormai storia, quasi mito. Le sue interpretazioni, dai primi dischi DECCA degli anni 80′ fino alle ultime incisioni per la ECM, e i suoi concerti sono una assoluta pietra di paragone, un riferimento e modello … Continua a leggere

Bach, Concerto italiano BWV 971: Ramin Bahrami vs. András Schiff.

Lo scorso mese di novembre ho assistito, nell’ambito della Sagra Musicale Malatestiana (una di quelle iniziative, che propongono un’immagine della provincia italiana radicalmente diversa rispetto alla vulgata corrente), a un’esibizione del pianista Ramin Bahrami, specialista bachiano, e in quanto tale … Continua a leggere

Soirée Schuch, parte seconda: un insolito Beethoven, la solita Milano.

Dopo il recital di quattro mesi fa torna alla Sala Verdi del Conservatorio Herbert Schuch, con un programma che accosta, anche in questo caso, Bach, Beethoven e Brahms. A dicembre avevamo osservato come il virtuosismo della prima parte fosse un’eccellente … Continua a leggere

Šostakovič alla Scala: Mariss Jansons e la BRSO

Lunedì 21 marzo, la Scala ha ospitato Mariss Jansons e la sua Symphonieorchester des Bayerischen Rundfunks: in programma la Sinfonia n. 7, Op. 60 in Do Maggiore “Leningrado” di Dmitrij Šostakovič. L’esito del concerto è di quelli che si ricorderà … Continua a leggere